Luci, spettacoli e mercatini: Torino si prepara al Natale

condividi

Iniziano a spuntare le prime lucine sui balconi, le vetrine si colorano di rosso e magari inizierà anche a scendere qualche fiocco di neve. Puntuale come tutti gli anni l’atmosfera natalizia torna a invadere le strade di Torino.

Domani migliaia di bambini e genitori assisteranno a uno degli eventi simbolo della tradizione torinese: il raduno dei Babbi Natale di Fondazione Forma davanti all’ospedale Regina Margherita. Tutto partirà da piazza Polonia, denominata per l’occasione piazza Lapponia, addobbata dalle opere realizzate da 9mila alunni nell’ambito di un concorso per le scuole. Il tema era “Il regalo che vorresti fare ai bimbi del Regina”.

Sul piazzale andranno in scena le acrobazie dei supereroi dell’associazione Supereroi Acrobatici, che domenica si caleranno dal tetto e porteranno regali ai piccoli ricoverati. Il tutto accompagnato da un bicchiere caldo di vin brulé, una cioccolata calda o dalle caldarroste. Seguiranno la tradizionale sfilata dei motociclisti, la camminata e la pedalata in vari punti della città per poi convergere in piazza Polonia, senza dimenticare i Babbi Natali canottieri sul Po. In occasione dell’evento ci sarà una raccolta fondi destinata al completamento del progetto dello scorso anno: “Polo grandi macchinari radiologici del Regina Margherita” realizzato dalla Città della Salute e della Scienza di Torino.

Ma gli eventi in vista del Natale sono iniziati già ieri, 1 dicembre, e continueranno fino alla fine del mese. Dicembre si è aperto con l’inaugurazione del calendario dell’Avvento, accanto al duomo di Torino. Ogni giorno alle 17.30, fino alla vigilia, i Vigili del Fuoco apriranno una nuova casella utilizzando i loro mezzi più curiosi e spettacolari. Ma anche mercatini tematici, la pista di pattinaggio sul ghiaccio, il boschetto di Natale in piazzetta reale, concerti, spettacoli di magia e cori gospel.

La più grande novità di quest’anno riguarda le luminarie, che saranno inaugurate nel weekend del 9 e 10 dicembre. Per la prima volta addobberanno le vie di tutte le circoscrizioni, insieme agli alberi di Natale decorati con luci e addobbi. “Natale è un momento di speranza e di luce – ha detto il sindaco Stefano Lo Russo -, per questo abbiamo voluto illuminare a festa tutta la nostra città. Tutta Torino diventa ancora più accogliente e vive le feste natalizie insieme a torinesi e turisti”.

Un appuntamento d’obbligo per i più piccoli sarà piazza Solferino dove, da giovedì 7 dicembre a domenica 7 gennaio, potranno viaggiare con la fantasia nel villaggio di Natale, con tanti appuntamenti per tutte le età. Ci saranno poi i mercatini tematici, estesi anche in via Garibaldi. Ma l’appuntamento speciale sarà l’8 dicembre, quando i testimonial delle Universiadi invernali di Torino 2025 si esibiranno in uno spettacolo per l’inaugurazione della pista di pattinaggio. Alle 11 si potrà ammirare l’albero di Natale di palazzo Civico e qui i più piccoli potranno incontrare direttamente Babbo Natale. Dalle 18 la piazzetta Reale si trasformerà in un boschetto natalizio. Inoltre, ogni sera dalle 18 alle 22, la facciata di palazzo Reale si trasformerà nello sfondo delle “Sette storie di Natale di Gianni Rodari”, una tela luminosa su cui saranno proiettate le immagini di oltre 1.300 creazioni nate dalla fantasia dei bimbi delle scuole dell’infanzia. Tra gli appuntamenti importanti, sabato 16 dicembre alle 18.30, arte e tecnologia si uniranno in piazza San Carlo, per dare vita al videomapping “Città Fantastica. Favole d’inverno”. Lo spettacolo sarà visibile tutte le sere dalle 18.30 fino al 7 gennaio.

Sarà un Natale anche all’insegna della generosità. Con l’iniziativa “Il giocattolo sospeso” si potrà acquistare un regalo per i bambini e le bambine in difficoltà. Tanti anche i laboratori con pasticcieri e cioccolatieri, corsi di ballo e attività musicali. Con questo ricco calendario Torino si veste a festa, pronta per diffondere in tutte le vie la serenità e la gioia del periodo più bello dell’anno.