La testata del Master in Giornalismo “Giorgio Bocca” di Torino

Vaccini a domicilio grazie alla collaborazione tra Asl e Carabinieri

condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

L’ASL Città di Torino ha richiesto la collaborazione del Comando Legione Carabinieri Piemonte Valle d’Aosta nell’ambito delle attività di somministrazione dei vaccini anti Covid-19 in favore delle persone vulnerabili o che non possono essere trasportate. Il servizio verrà effettuato a domicilio, nel territorio del Comune di Torino.

Dal 16 giugno fino a fine esigenza, l’Arma dei Carabinieri ha messo a disposizione i propri mezzi per il trasporto dei team vaccinali. Ciascun team, in grado di eseguire due vaccinazioni ogni ora, è composto da un medico dell’ASL e da un infermiere militare dell’Infermeria Presidiaria del Comando Legione Carabinieri “Piemonte e Valle D’Aosta”.

Il team sanitario militare coinvolto nell’iniziativa è lo stesso già impiegato presso il Centro Vaccinale istituito all’interno della Caserma “Serranti” di Moncalieri, sede del 1° Reggimento Carabinieri “Piemonte”. Sono previsti due turni, uno al mattino e uno al pomeriggio, . In particolare, al mattino il carabiniere autista preleva il carabiniere infermiere militare presso l’Infermeria Presidiaria, sita nel complesso infrastrutturale della caserma Pietro Micca, sede del Comando Provinciale Carabinieri, e della caserma Cernaia, sede della Scuola Allievi Carabinieri, per poi prelevare il medico dell’Asl presso il Centro Vaccinale di via Schio 1 a Torino, con il materiale per le vaccinazioni, per poi proseguire con l’attività prevista, secondo un cronoprogramma in possesso del medico. Lo stesso programma è previsto per il pomeriggio: l’obiettivo è raggiungere il maggior numero di persone possibili.