La testata del Master in Giornalismo “Giorgio Bocca” di Torino

Reply apre un centro per l’innovazione nell’ex sede della Fiat

condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Nelle sale del palazzo del Lingotto che per decenni hanno ospitato gli uffici della Fiat, nasce Area 42, uno spazio dedicato all’innovazione con cui Reply, il nuovo inquilino del palazzo, intende rilanciare un pezzo di storia dello sviluppo imprenditoriale torinese. La società di consulenza e progettazione digitale, fondata a Torino nel 1996 da Mario Rizzante e ora guidata dai figli Filippo e Tatiana, continua così a investire sul capoluogo piemontese, dopo aver avviato il progetto di riqualificazione dell’ex caserma De Sonnaz, in centro città.

Area 42, presentata ieri con un evento aperto alla stampa, è un centro di sviluppo di nuove tecnologie e si suddivide in sei laboratori: Autonomous Warehouse Lab, dove si creano nuove soluzioni alle operazioni di magazzino attraverso droni, veicoli autonomi e piattaforme digitali evolute; Last mile delivery Lab, per sviluppare soluzioni innovative nel campo della logistica; Robotics Lab, dedicato allo sviluppo dell’intelligenza artificiale e alla robotica; Connected Products Lab, area di sviluppo di servizi tecnologi interconnessi; Blockchain Lab, finalizzato all’efficientamento dei veicoli nell’ottica della mobilità connessa; Metaverse Lab, dove si sperimenta l’integrazione tra le tecnologie di realtà aumentata e realtà virtuale con l’intelligenza artificiale, per favorire una fusione tra il mondo reale e quello virtuale. Reply ha poi avviato all’interno di Area 42 i progetti Digital Factory e Additive Manifacturing in collaborazione con CIM4.0, il polo nazionale per la trasformazione digitale delle aziende manifatturiere.

Il progetto prevede anche attenzione al benessere dei lavoratori: per questo in Area 42 si trovano spazi di condivisione come una cucina, un’area giochi, una palestra, uno spazio yoga, una discoteca e una terrazza adibita a zona relax. “Il lavoro non è tutto nella nostra vita, è importante curare il well-being dei nostri dipendenti”, ha detto l’amministratrice delegata Tatiana Rizzante.