La testata del Master in Giornalismo “Giorgio Bocca” di Torino

Palio dei Quartieri: la sfida torinese sui campi da calcio della città

condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Una storia scritta nei numeri: 200 società partecipanti, 2500 dirigenti, 1500 partite giocate, un migliaio di arbitri e per un totale di circa 10mila giocatori e 800 squadre giovanili coinvolte. Le statistiche di dieci anni di edizioni non mentono: dopo lo stop forzato di due anni, imposto dalla pandemia, torna un appuntamento ormai diventato storico per il calcio giovanile locale. Questa mattina, 5 maggio, nella sala Colonne a Palazzo di Città, è stata presentata la decima edizione del Palio dei Quartieri 2022: manifestazione calcistica nata da un’idea di Lucio Stella, presidente dell’omonima associazione, in collaborazione con le istituzioni locali, Coni e Figc. “In questi anni il Palio dei Quartieri è diventato il torneo della nostra città, di cui fanno parte anche l’area metropolitana e i comuni vicini. Torino vuole essere parte integrante di questa storia. Con la pandemia abbiamo preso un pugno in faccia e non c’è miglior modo di superare questa parentesi grigia affidandoci a ciò che di buono abbiamo fatto in passato”, ha affermato Domenico Carretta, assessore allo Sport, al Turismo e agli eventi della città di Torino, presente anche lui nella sala delle Colonne del municipio.

Palio Quartieri
Uno scatto a margine della conferenza stampa della X edizione del Palio dei Quartieri 2022

L’evento si svolgerà dal 27 maggio al 13 giugno a Torino e provincia. Coinvolgerà i ragazzi dai 7 ai 13 anni delle società partecipanti, che fanno parte delle categorie Primi Calci (8-9 anni), Pulcini (10-11 anni) ed Esordienti (12-13 anni). Ci sarà poi anche un torneo femminile, riservato a ragazze fino ai 12 anni. Saranno quattro invece le società “ospitanti” che metteranno a disposizione gli impianti dove si giocheranno le partite dei tornei, con la formula dei gironi con successiva fase a eliminazione diretta: il campo dell’U.S.D. San Mauro Calcio, dove giocheranno Pulcini e under-12 femminili; l’impianto della “new entry” Sant’Ignazio, che ospiterà i match dei Primi Calci 2013-2014.  Gli Esordienti 12-13 anni si divideranno tra i campi del Paradiso Collegno (dove giocheranno i ragazzi del 2009) e del Beibord di Beinasco (per i ragazzi del 2010). Calendario, risultati e classifiche saranno consultabili sul sito dedicato all’evento paliodeiquartieri.it

Palio Quartieri
Lucio Stella, fondatore e presidente dell’Associazione Palio dei Quartieri

“La volevo speciale ed è diventata qualcosa di unico. Per il numero di squadre, di eventi, di partecipazione – ha commentato Lucio Stella, ideatore del Palio dei Quartieri – credo che sarà un’edizione che rimarrà nella storia e che mi gratifica per tutti gli sforzi con il contributo e il supporto di amici veri che mi hanno dimostrato e sorpreso ancora una volta di più”. Ex calciatore nei dilettanti del Santa Rita-Città di Giardino, società ora estinta, Stella ha avuto il merito di ridare vita, dopo circa 30 anni nel 2011, al vecchio “Palio delle Borgate”, la storica manifestazione torinese che si è svolta allo Stadio del Parco Ruffini, dal 1971 al 1981. Lo stesso Stella aveva partecipato da giocatore a quattro edizioni di quella manifestazione calcistica. Fondato dal dirigente sportivo dello “Spartanova” Pietro Enria, scomparso nel 1990, il Palio delle Borgate richiamava folli enormi di persone al Parco Ruffini ed aveva assunto una sua personale fisionomia, dove si mescolavano tratti antichi (i gonfaloni delle Borgate rappresentate) con quelli moderni (le sfilate degli atleti in tuta sportiva) e con quelli popolari (la banda musicale, le majorettes, i fuochi d’artificio delle serate finali).

Palio Quartieri 2022

La serata inaugurale si svolgerà lunedì 27 maggio sul campo del Beibord a Beinasco, in via Fratelli Cervi 8. La cerimonia di apertura inizierà alle 19 e vedrà la partecipazione degli Sbandieratori di Rivoli “Cigno Nero”, e un mini concerto de “Le Storie Sbagliate”, cover band di Fabrizio De André. Poi le sfilate dei ‘veri e autentici’ Gianduia e Giacometta, delle “Maschere di Torino” e del Gruppo Storico di Nichelino “Conte Occelli”. A seguire, dalle 20, un mini torneo quadrangolare, il “Trofeo Dino Raviola” tra gli Esordienti di Torino F.C., Pro Vercelli, Alessandria Calcio e una selezione del Palio dei Quartieri. La serata conclusiva avrà luogo invece nella suggestiva cornice della Palazzina di Caccia di Stupinigi, il prossimo 13 giugno, dove avverranno le premiazioni ufficiali e verranno consegnati, direttamente da Lucio Stella, una serie di riconoscimenti speciali a persone che, nel corso degli anni, hanno contribuito alla buona riuscita del Palio dei Quartieri.