La testata del Master in Giornalismo “Giorgio Bocca” di Torino

Il Colle della Vergine: per il Quirinale l’Oroscopo dice Draghi

condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Mario Draghi, Silvio Berlusconi, Marta Cartabia, la conferma di Mattarella o il nome a sorpresa dell’ultimo minuto. Mentre l’opinione pubblica si dispera nel tentativo di indovinare il nome del prossimo presidente della Repubblica, la redazione di Futura News in esclusiva è in grado di anticiparvi chi sarà il prossimo inquilino del Quirinale. E lo fa grazie all’Oroscopo, unico vero bagaglio di certezze nei tempi incerti in cui viviamo. D’altronde, anche uno dei maggiori professori di Scienza Politica del nostro Paese, Gianfranco Pasquino, in un’intervista rilasciata a “Il Fatto Quotidiano” a fine dicembre, sottolineava come per capire chi sarà il prossimo capo dello Stato, “ci vorrebbe un astrologo, più che un politologo”. Eccoci allora in soccorso, con una chiave di lettura approfondita e infallibile basata sulle stelle. (Per chi è alla ricerca di analisi meno “serie” in questi giorni Futura sta raccogliendo anche i pareri di esperti come Marco Damilano. E in fondo un po’ ve lo consigliamo…). Il verdetto è presto detto: l’oroscopo punta su Mario Draghi come successore di Mattarella.

Secondo gli astri, il Quirinale è il Colle della Vergine. I precedenti parlano chiaro: dei dodici presidenti che finora si sono susseguiti nella storia della Repubblica, ben tre sono nati sotto questo segno zodiacale: Giovanni Gronchi, Giuseppe Saragat e Oscar Luigi Scalfaro. E chi tra i nomi individuati come più plausibili, appartiene alla Vergine? Solo Mario Draghi, che diventa quindi colui su cui Futura News punta tutte le fiches. Le stelle lo renderanno in grado di superare tutti i veti dei partiti, ufficiali e non. Se a questo aggiungiamo che la Vergine, insieme ai Pesci, è tra i segni individuato da molti astrologi come tra i più fortunati del 2022, la partita sembra chiusa ancor prima di iniziare.

Chi invece deve abbandonare ogni velleità di diventare Capo dello Stato è Marta Cartabia. L’attuale ministra della Giustizia deve infatti sfatare ben due tabù: quello più semplice sarebbe essere la prima donna presidente della storia, quello più difficile, quasi impossibile in un Paese come il nostro, è di essere la prima Toro a farlo. Si tratta, insieme all’Acquario, del segno più sfortunato dell’Oroscopo in salsa Quirinale. Tra i papabili inoltre, non c’è nessuno dell’Acquario, segno sotto il quale si terrà l’elezione.

Le ritrosie di Sergio Mattarella alla sua rielezione, probabilmente derivano anche da uno sguardo all’Oroscopo. L’attuale presidente, nato sotto il Leone, è già riuscito una volta nell’impresa di ribaltare la tradizionale sfortuna di questo segno dalle parti del Quirinale: l’unico prima di lui è stato infatti Francesco Cossiga, messo in stato d’accusa e costretto alle dimissioni con due mesi d’anticipo. Sfidare gli astri ancora una volta può essere opera ardita.

Chi invece può ancora tenere accesa qualche flebile speranza sono Silvio Berlusconi, Pier Ferdinando Casini e Letizia Moratti. La Bilancia, segno del Cavaliere, ha regalato le chiavi del Colle a Sandro Pertini, che è diventato forse il Presidente più amato dagli italiani. L’ex presidente della Camera e Moratti appartengono al Sagittario, che può invece contare sul precedente di Carlo Azeglio Ciampi.