La testata del Master in Giornalismo “Giorgio Bocca” di Torino

Lo sport per tutti: I Tennis Foundation lancia un’academy per i giovani talenti

condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Rendere il tennis uno sport alla portata di tutti e affrancarlo dall’immagine di sport elitario. È questa la missione di I Tennis Foundation, associazione no-profit nata a Torino nel 2018, su iniziativa dell’avvocato Simone Bongiovanni. Nella mattinata di oggi, 17 maggio, I Tennis Foundation ha presentato I Tennis Campus, la prima academy di tennis totalmente gratuita, con l’obiettivo di dare una possibilità di crescita e realizzazione a ragazzini provenienti da famiglie meno abbienti, in Italia e nel resto d’Europa.

Il processo di selezione è destinato a ragazzi nati nel 2008, è già avviato e durerà fino al 10 giugno, quando verranno scelti i migliori dieci ragazzi e le migliori dieci ragazze, che otterranno una borsa di studio per partecipare al Master estivo dell’Academy, che partirà il 30 giugno dal capoluogo piemontese e proseguirà dal 3 al 25 luglio in Sardegna, al Forte Village Resort. “Per la prima volta un gruppo di 20 borsisti avrà la possibilità di accedere a un mondo che spesso è solo per i figli delle famiglie più abbienti. Ci baseremo chiaramente sulla meritocrazia, ma anche sulla solidarietà”, ha dichiarato Bongiovanni.

All’evento di presentazione, che si è tenuto sulla terrazza di Green Pea nel complesso commerciale del Lingotto, oltre hanno partecipato la sindaca di Torino Chiara Appendino, l’amministratore delegato di Openjobmetis (Main Sponsor del progetto) Rosario Rasizza, e l’allenatore di tennis Gipo Arbino, preparatore di Lorenzo Sonego, giunto sabato scorso in semifinale agli Internazionali d’Italia. Molto soddisfatta Appendino (che è anche vicepresidente di Federtennis), dopo che solo due giorni fa Torino è stata scelta per ospitare le Universiadi invernali del 2025: “Torino, ospitando le Atp Finals nei prossimi cinque anni, diventerà la capitale del tennis mondiale. Questo aiuterà dal punto di vista economico e turistico, ma soprattutto aiuterà i ragazzi ad avvicinarsi a questo sport. Il progetto di I Tennis Campus è fondamentale in questo senso, per formare ragazzi in quanto tennisti e cittadini e per farlo fare a tutti, senza barriere”.

Sono intervenuti in collegamento anche il presidente della regione Alberto Cirio, che ha evidenziato il ruolo fondamentale dello sport nella ripartenza del paese e della città; l’ex tennista e allenatore Ivan Ljubicic, testimonial principale del progetto insieme a Lorenzo Sonego; e il coach Emilio Sanchez, che dirigerà la formazione tennistica per gli allievi dell’Academy. A coadiuvare Sanchez ci saranno, tra gli altri, lo stesso Sonego, il suo allenatore Gipo Arbino e Corrado Barrazzutti, vincitore della storica Coppa Davis del 1976, l’unica finora vinta dall’Italia. Sperando non sia l’ultima, magari grazie ai nuovi talenti cresciuti in questa Academy, all’insegna di un tennis per tutti.