La testata del Master in Giornalismo “Giorgio Bocca” di Torino

Ancora respingimenti al confine con la Francia

condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Claviere, Piemonte. Ennesima giornata di respingimenti per i migranti al confine con la Francia. Questa mattina intorno alle 9.30 un gruppo di otto persone di origine Afghana, tra cui almeno tre minori, è stato intercettato a Briancon e preso in custodia dalla gendarmerie. Di concerto con la polizia italiana, un’ambulanza della croce rossa ha provveduto alla presa in carico dei migranti, che sono stati accompagnati presso il rifugio Fraternità Massi. Il centro è gestito dall’associazione Talità Kum, che fa capo a Don Luigi Chiampo, e supportato dall’onlus Rainbow4Africa che offre servizi economici e sanitari, con la presenza di un medico volontario nelle ore serali.

Il fenomeno dei respingimenti nella zona è una realtà giornaliera qui a Claviere, dove è routine per la Croce Rossa recuperare persone a cui è stato negato il passaggio alla frontiera francese. Tra il gruppo appena trasferito e quelli che avevano già passato la notte alla struttura erano presenti almeno 6 minori, di cui tre molto piccoli.