Con un incontro sul futuro della Sanità comincia il ciclo organizzato dall’università UniTo per Torino

condividi

L’Università di Torino diventa spazio pubblico. “UniTo per Torino” è infatti il nuovo progetto dell’ateneo che organizza incontri ed eventi per discutere sulle prospettive della città e le strategie di sviluppo nazionale e internazionale da oggi fino al 2030.

Salute, cultura, politiche per i giovani, mobilità, bioeconomia e imprese; sono questi i sei argomenti che animeranno i dibattiti.

Si comincia oggi, lunedì 13, alle 17 nell’Aula Magna della Cavallerizza Reale di via Verdi 9 per discutere di “Salute e Sanità per i cittadini. Biomedicina e biotecnologia per lo sviluppo“. Al centro dell’incontro il Parco della Salute, della Scienza e dell’Innovazione che sorgerà nell’area ex Avio Oval, al Lingotto. Il parco non sarà soltanto un grande ospedale ma, come ha dichiarato l’assessore regionale alla sanità Antonio Saitta, “una scommessa tecnologica”  che ospiterà le attività che attualmente vengono svolte dagli ospedali Molinette, Sant’Anna, Cto e Regina Margherita, oltre che la didattica delle Facoltà di Medicina e Chirurgia.

Tra gli ospiti di oggi, oltre al rettore dell’università Gianmaria Ajani e il vicerettore dell’area medico sanitaria Ezio Ghigo, interverranno il presidente della regione Sergio Chiamparino, il vicesindaco di Torino Guido Montanari, l’assessore regionale alla sanità Antonio Saitta e Antonio Scarmozzino, direttore sanitario delle Molinette.

Il prossimo incontro, su impresa innovativa e sviluppo, è in programma il 1 dicembre. Il 12 gennaio 2018 invece si parlerà delle nuove generazioni con “Torino città dei giovani. Alta formazione e qualità urbana”. Tutti gli eventi si svolgeranno nell’aula Magna della Cavallerizza Reale a partire dalle 17.

Il progetto nasce con la consapevolezza che l’Università di Torino debba svolgere un ruolo attivo per lo sviluppo culturale e sociale della città e per promuovere politiche strategiche a livello nazionale e internazionale.

Tutti gli eventi si svolgeranno con il patrocinio della città e della regione e con la collaborazione del quotidiano “La Stampa”. Sarà possibile seguire l’evento anche in diretta streaming oppure con il live tweeting su Twitter, usando l’hashtag #UnitoperTorino.

GIORGIA MECCA