Andrea Montalbano ha cominciato a fare politica alle superiori, diventando rappresentante d’istituto tra i 16 e 17 anni. È il responsabile della Lista FUAN – Azione Universitaria, formazione storica di estrema destra. “Non è una novità – lamenta Montalbano – che per noi del FUAN – Azione Universitaria la campagna elettorale per le elezioni studentesche sia sempre molto dura e zeppa di tentativi di metterci a tacere, da parte dei collettivi di sinistra che continuano indisturbati ad esercitare il metodo mafioso per impedire qualsiasi voce che non si conformi alla loro”. “Alcune settimane fa – ricorda l’esponente di Azione Universitaria – durante un regolare volantinaggio elettorale al Campus Einaudi un centinaio di esponenti di Studenti Indipendenti e dei centri sociali ha provato ad aggredirci accusandoci di propagandare odio in Università. Ironico il fatto che se si prova a postare il testo del nostro volantino (sempre disponibile sulla nostra pagina Facebook) contenente il programma elettorale e privo di tutto ciò di cui veniamo accusati nei commenti della pagina Facebook di Studenti Indipendenti, il commento viene cancellato all’istante”.
Sulla questione Burger King sostiene che: “A differenza di chi ha provato a sfruttare questo tema con soli scopi elettorali, il FUAN – Azione Universitaria ha scelto di non lasciarsi andare a facili isterismi e ha dunque deciso di avere una posizione più riflessiva. Riteniamo che il vero problema, dimostrato appunto dalla presenza del Burger King a Palazzo Nuovo, sia la debolezza di una istituzione statale come l’Università di Torino che arriva a necessitare di fondi privati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.