La testata del Master in Giornalismo “Giorgio Bocca” di Torino

Tre appuntamenti, per allietare il vostro fine settimana

condividi

Primo fine settimana di dicembre, l’aria frizzante di un inverno che dal punto di vista astronomico è alle porte ma già veleggia in città da giorni, l’atmosfera natalizia che divide inesorabilmente le persone in due categorie, in costante tensione tra loro: chi lo ama e chi lo odia. Proveremo, opera tutt’altro che semplice, a rivolgerci a entrambe, e raccontare i migliori appuntamenti per vivere al meglio il fine settimana torinese. Quindi giacca, green pass alla mano e si parte: ecco i tre eventi che la redazione di Futura News ha selezionato per voi:

“Una Mole di Panettoni”: 4 e 5 dicembre 2021 dalle ore 10 alle 20 – Hotel Principi di Piemonte

Partiamo con un evento che renderà felici i più golosi tra voi: all’Hotel Principi di Piemonte torna lo storico concorso che decreterà il miglior panettone d’Italia. Giunta ormai alla decima edizione, “Una Mole di Panettoni” quest’anno ospiterà oltre 35 maestri pasticceri e maestri fornai provenienti da tutta la penisola, in un viaggio che unisce sapori e tradizioni. Più di 200 panettoni saranno protagonisti della due giorni tutta calorie e felicità dedicata al più celebre dolce natalizio nostrano. Tre le categorie in gara; miglior panettone di tradizione milanese, miglior panettone tradizionale di scuola piemontese e miglior panettone creativo, tutti rigorosamente artigianali e senza conservanti. L’ingresso costa 3€ (5€ per le coppie) e garantisce degustazione illimitata e l’acquisto dei prodotti al prezzo scontato di 28€ al chilo. Continua anche quest’anno la tradizione che lega la kermesse a una causa di beneficenza: 1€ di ogni ingresso sarà devoluto a favore di 1Caffè Onlus, un’organizzazione senza scopo di lucro, fondata da Luca Argentero e Beniamino Savio, con l’obiettivo di sensibilizzare le persone al gesto del dono, perché la solidarietà sia una sana abitudine quotidiana. Registrazione qui.

“Una Mole di Panettoni”, sabato 4 e domenica 5 dicembre all’Hotel Principi di Piemonte

“Concerto di Natale”: sabato 4 dicembre 2021 ore 17.30 – Cappella di Sant’Umberto della Reggia di Venaria

Prima ( o dopo, a seconda dei gusti) aver allietato le proprie papille gustative con panettoni di pregevolissima fattura, non c’è nulla di meglio di gustarsi dell’ottima musica classica. Nella cornice seicentesca della Reggia di Venaria, va in scena il tradizionale “Concerto di Natale”, organizzato dall’Accademia di Sant’Umberto. Giunto alla terza edizione, sarà eseguito dall’Orchestra Barocca dell’Accademia di Sant’Uberto, con voci soliste, in collaborazione con il Liceo Musicale Cavour di Torino, sotto la direzione del Maestro Alberto Conrado. Le sinfonie del Te Deum, di Bach, di Mozart e di Ristori allieteranno i vostri sensi e vi aiuteranno a calarvi al meglio nell’atmosfera natalizia. L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.

“Santa Maradona” di Marco Ponti in versione restaurata: domenica 5 dicembre ore 18 – Cinema Massimo

Chiudiamo la rassegna con un appuntamento che con il Natale non ha nulla a che vedere (d’altronde ve lo avevamo promesso). Domenica 5 dicembre termina il “Torino Film Festival”, e lo fa con una proiezione speciale: al cinema Massimo torna in sala, a distanza di vent’anni dalla sua uscita, “Santa Maradona”, opera prima di Marco Ponti. Il film racconta la Torino post industriale attraverso gli occhi di due giovani privi di progetti di vita, interpretati da Stefano Accorsi e Libero De Rienzo, l’attore napoletano che ha perso la vita l’estate scorsa a cui la proiezione è dedicata. Una commedia che è diventata quasi di culto, un film generazionale in cui i ventenni di quegli anni non potevano che riconoscersi, grazie sopratutto all’interpretazione di De Rienzo, che gli è valsa il David di Donatello come miglior attore non protagonista. Statuetta anche per Marco Ponti, che si è aggiudicato il David come miglior regista esordiente e sarà in sala per la proiezione. Per l’occasione regalerà al pubblico alcuni cimeli del film, comprese le camicie di Bart, il personaggio di De Rienzo. Restauro digitale in 4K realizzato da Augustus Color e Museo Nazionale del Cinema, in collaborazione con Rai Cinema e Lucky Red.

La premiazione di Libero De Rienzo come miglior attore non protagonista per “Santa Maradona”, David di Donatello 2002

Articoli Correlati