La testata del Master in Giornalismo “Giorgio Bocca” di Torino

Torino, scoperto un magazzino di ricambi auto rubati: arrestato un uomo e denunciata la sorella

condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Auto rubate e smontate, pezzi di ricambio sparpagliati e nascosti. Il capannone di una ditta a Torino era diventato un magazzino di veicoli rubati. I militari dell’Arma hanno arrestato per riciclaggio e ricettazione un operaio di 52 anni, abitante a Cintano, in provincia di Torino, e denunciato per lo stesso reato la sorella di 50 anni, imprenditrice, abitante a Castellamonte.

I carabinieri della Stazione di Strambino del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Ivrea hanno, prima, rintracciato un’auto rubata e già parzialmente smontata all’interno del capannone, coperta sotto un telo. Successivamente, hanno scoperto nel magazzino decine di carcasse di auto, cerchioni, parti di veicoli, utensili vari e un rilevatore di frequenza. Tra gli oggetti rivenuti, c’erano anche targhe riconducibili ad almeno altre dieci auto rubate in provincia di Torino. Tutto il materiale è stato sequestrato.