La testata del Master in Giornalismo “Giorgio Bocca” di Torino

Terza simulazione di agenzia del 21/06/21

condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

AFN: CUL – 10:14

REGIO OPERA FESTIVAL 

Torino – Dal 15 al 22 settembre, opere, concerti, appuntamenti, per bambini e famiglie scandiranno la nuova edizione del Regio Opera Festival.  Presso il Cortile di Palazzo Arsenale, in via dell’Arsenale 22, sono in programma da lunedì 21 a mercoledì 23 giugno L’elisir d’amore – formato baby e Canti d’amore, con il coro del Teatro Regio di Torino. CDAL

AFN: CUL – 10:22

TORINO, AL VIA PORTICI DI CARTA

Torino – Inizia oggi la rassegna “Portici di Carta”, ciclo di incontri di avvicinamento al Salone del Libro, che quest’anno si terrà in autunno dopo il rinvio a causa della pandemia. Tra gli appuntamenti di oggi si segnala l’incontro “La storia alla prova dei fatti”, organizzato in collaborazione con la casa editrice Laterza, sulla necessità di contrastare la fake news in campo storiografico. Ospiti gli storici Carlo Greppi, curatore della collana Fact Checking di Laterza, Pino Ippolito Armino, Francesco Filippi e Eric Gobetti. Gli incontri procederanno anche domani martedì 23 giugno e mercoledì 24 giugno. DAD

AFN: CUL – 10:24

STUPINIGI SONIC PARK, RINVIATO CONCERTO BEN HARPER

Stupinigi (TO) – Il concerto di Ben Harper previsto per il 18 luglio è stato spostato al 2022. Il cantante ha infatti annunciato sui social che rinuncerà al tour europeo programmato per l’estate, “a seguito delle problematiche sul fronte sanitario e di sicurezza legate alla pandemia in corso”. Le nuove date dei concerti di Marostica (VI) e Stupinigi verranno comunicate nei prossimi giorni. I biglietti acquistati rimarranno validi per i concerti del 2022. CDAL

AFN: SCITECH – 10:47

STEMDAYS, AL VIA IL CAMP AL FEMMINILE PER LA PARITÀ DI GENERE NELLE DISCIPLINE STEM

Torino – Parte oggi StemDays, il camp gratuito rivolto a 40 ragazze di terza e quarta superiore di 23 scuole torinesi. Il progetto, promosso da Fondazione Human+ si svolgerà al Cottino Social Impact Campus di Torino sino al 2 luglio. Si tratta di un percorso a sostegno della parità di genere per facilitare l’inserimento delle donne nei percorsi di studi delle discipline Stem e nel mondo del lavoro. Il laboratorio, infatti, prevede 8 momenti formativi dedicati alle discipline più ricercate: scienza, tecnologia, ingegneria e matematica. GIP

AFN: CRO – 10:50

TORINO, INCONTRO ORGANIZZATO DALLA CGIL SULL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE (1)

Torino – In occasione della presentazione del volume “IA: lavorare con l’intelligenza artificiale” di Cinzia Maiolini e Alessio De Luca, si tiene un incontro, organizzato dalla Cgil al Teatro Q77 di Corso Brescia, sul tema dell’intelligenza artificiale. Al centro della discussione quali relazioni industriali costruire e come utilizzare l’intelligenza artificiale in modo etico, mettendo al centro la persona. Sono previste tre manifestazioni nazionali nella giornata di sabato 26 giugno, di cui una a Torino. “Il manuale nasce dall’intuizione di avere un approccio dei processi di trasformazione tecnologica – ha dichiarato Cinzia Maiolini. Le applicazioni del sistema AI, che usa meccanismi di ragionamento simili a quello umano, sono già presenti nella vita quotidiana e determinano rischi forse sottovalutati ma presenti nell’approccio al lavoro. Il Deep learning, cioè il pensiero profondo, comporta un rischio, che la Cgli ha visto e dichiarato da tempo, che la macchina che prende le decisioni non è neutra. Il processo matematico con cui i dati sono elaborati sono frutto della scelta umana e il sindacato ha il diritto di entrare nel merito dell’implementazione tecnologica dell’IA. Le più grosse aziende sono quelle che si occupano di questi sistemi e la loro ricchezza sono i dati, che raccolgono su preferenze, abitudini, ed è il fulcro del nuovo capitalismo. Un sindacato confederale non può voltarsi dall’altra parte. Un tema importante è che manca trasparenza sulla governance dei dati: se i dati sono di interesse pubblico devono poter essere interrogati dal pubblico”. GID

AFN: CRO – 11:19

TORINO, INCONTRO ORGANIZZATO DALLA CGIL SULL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE (2)

Torino – Susanna Camusso, Responsabile Politiche di Genere e Politiche Europee ed Internazionali Cgil Nazionale è intervenuta all’incontro di presentazione del libro di Cinzia Maiolini: “non penso che la tecnologia vada demonizzata ma essendo ciò che sta regolando le nostre vite sociali, lavorative dobbiamo essere rigorosi. La tecnologia è uno strumento e non un fine e può essere utilizzato bene o male. Oggi siamo in una situazione in cui ognuno di noi lavora gratuitamente per le big tech della tecnologia e non ce ne rendiamo conto. Si tende a ritenere che tutto il lavoro digitalizzato è lavoro autonomo, non solo i rider ma tutti i lavori che prevedono un’interazione con la macchina. Contrattare e controllare l’algoritmo è oggi tra le norme previste dall’Europa per il Digital market. La responsabilità non è della macchina, ma di chiunque esercita il business e il tema è già chiaro nei regolamenti. La discussione che stiamo facendo nel sindacato europeo fa capire che i due ostacoli da superare sono quindi la responsabilità e la definizione precisa del lavoro.” GID

AFN: CRO – 11:42

TORINO, INCONTRO ORGANIZZATO DALLA CGIL SULL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE (3)

Torino – Tania Scacchetti, membro della Segreteria Nazionale Cgil, è intervenuta al dibattito sull’intelligenza artificiale: “Le tecnologie sono un’ottima opportunità di emancipazione delle nuove generazioni, con possibilità sconosciute fino a 15 anni fa. Ma anche nel miglioramento delle condizioni di lavoro, come i sistemi tecnologici che riducono la ripetitività, i tempi di produzione delle lavorazioni e processi organizzativi. Ma l’applicazione deregolamentata rischia di aumentare la forbice delle disuguaglianze nell’accesso alle opportunità. In una condizione in cui l’offerta di lavoro è maggiore della domanda si rischia una guerra tra poveri e su quella fascia dobbiamo occuparci di diritti basilari, perché l’autonomia schiaccia ancora di più le persone che hanno sotto tutele e sotto diritti. L’idea che i sistemi partecipativi siano alternativi ai sistemi di sindacato confederale è da accantonare. La contrattazione si è adattata alle nuove esigenze e bisogni, come si è visto in pandemia. Sono strumenti di costruzione inedita che hanno visto grande partecipazione delle rappresentanze.” GID

AFN: CRO – 12:44

TORINO, INCONTRO ORGANIZZATO DALLA CGIL SULL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE (4)

Torino – Don Peyron, docente di teologia con un corso sulla trasformazione digitale all’Università di Torino interviene nel dibattito sull’intelligenza artificiale: “La questione oggi è chi è in grado oggi di creare una cultura condivisa che sia in grado non di frenare le derive dell’Ai ma di orientare le tecnologie. Il lavoro è lo strumento che permette di capire chi siamo, quindi le tecnologie, proprio perché non sono strumento ma elementi strutturali e strutturanti della società che decidono che valori includere, hanno questa nuova vocazione. Dobbiamo però avete un retroterra culturale che ci permetta di farlo. La tecnologia ci considera oggi utenti e siamo noi che creiamo valore, come nelle piattaforme. Ma ciò che non costa nulla, quanto vale? Se vogliamo una tecnologia che pone al centro l’uomo questo ha un costo, ma ha anche un valore. È necessario che sia la società a controllare questo ruolo rispetto al valore che le tecnologie portano. Noi siamo la prima diocesi con un servizio di apostolato digitale. Abbiamo inaugurato una nuova laurea in psicologia applicata al digitale, per affiancare psicologi e fisici per mettere l’umano alle base e come norma. Il 22 aprile l’UE rilascia proposte sull’Ai, che prevede che qualcuno faccia Ai in quel modo, che lo controlli e si tratta di figure che ancora non esistono. Ma sì tratta di cose impossibili senza una cultura condivisa. Anche alla bocciofila si deve parlare di Ai”. GID

AFN: CRO – 12:55

TORINO, INCONTRO ORGANIZZATO DALLA CGIL SULL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE (5)

Torino – Marco Gay, presidente Confindustria Piemonte, interviene nel dibattito sull’intelligenza artificiale: “Questa grande tecnologia scombina, cambia e accelera molti schemi, ma alla base ci deve essere la volontà di comprendere per competere e poi competere perché avvenga una trasformazione che porti crescita. Abbiamo messo in campo un White paper perché negli ultimi mesi c’è stata una accelerazione a un dibattito già esistente. L’impatto dell’Ai va oltre i confini del mondo del digitale e entro il 2030 il comparto e l’impatto dell’ia porterà a un aumento di 218 miliardi nel PIL. È creare crescita e valore aggiunto sulle produzioni, che ci ha posto di fronte a tre obiettivi: un forte coinvolgimento del governo, che ha in mano la leva straordinaria del Pnrr che sulla ditalizzazione mette 50 miliardi di euro. La sfida non sarà più sulla quantità, che stanno vincendo altre economie, ma sulla qualità e valore aggiunto. La rivoluzione tecnologica delle competenze digitali, che deve passare per una rivoluzione dei percorsi di studi in questa direzione. Poi c’è la riqualificazione professionale di chi ha già un lavoro, perché l’Ai trasformerà il lavoro e se non c’è attenzione ad aiutare a sfruttare le nuove tecnologie per saperle utilizzare. È una sfida da cogliere come imprese, sindacati e paesi. La terza è l’accrescimento delle competenze. Un altro punto del White paper è l’impatto che ha nei settori tradizionali ma anche nelle tecnologie, come blockchain, Cloud, gestione dei dati, che sono tutte in maniera differente concatenate allo sviluppo dell’Ai. Il nostro paese e il nostro territorio per la cultura e le eccellenze che ha, deve correre come gli altri paesi europei. C’è una grandissima attenzione all’uomo al centro della tecnologia di Ai. Il centro di Ai a Torino può dire entrare in partita a livello europeo”. GID

AFN: POL – 10:58

CARLO RIVA VERCELLOTTI PASSA A FRATELLI D’ITALIA

Torino – Oggi alle ore 15.00 presso la sede del coordinamento regionale di FDI in via Nizza 43 a Torino ci si terrà la conferenza stampa per annunciare il passaggio di Carlo Riva Vercellotti da Forza Italia al partito di Giorgia Meloni. Vercellotti, consigliere regionale e del comune di Vercelli, è stato anche presidente della Provincia e coordinatore provinciale del partito di Silvio Berlusconi. Lascia Forza Italia dopo 27 anni. Tutti i commenti sono rimandati a dopo la conferenza stampa. NIG

AFN: SAN – 11:04

VACCINI, SOLD OUT PER GLI OPEN DAYS DI TORINO

Torino – Tutto esaurito per gli open days vaccinali in programma dal 25 al 27 giugno al parco del Valentino di Torino. I posti, riservati a giovani con più di 18 anni, sono stati tutti prenotati in pochi minuti dall’apertura delle adesioni tramite il portale “Il Piemonte ti vaccina”. GIP

AFN: CUL: – 11:15

AL MUSEO DEL CINEMA ARRIVA HAPPY BIRTHDAY, IL CORTO SUL FENOMENO HIKIKOMORI

Torino – Presentato al Museo del cinema il cortometraggio in realtà virtuale “Happy Birthday”, sul fenomeno dei ragazzi hikikomori. Si tratta del primo short prodotto con questa tecnica da Rai Cinema. il direttore del museo Domenico De Gaetano ha evidenziato l’importanza di una produzione di soli ragazzi, per rilanciare con maggior forza il tema di quei giovani “sempre più immersi nella realtà virtuale e che rifiutano la realtà fisica”. Il problema interessa 120 mila persone solo in Italia. Il regista Lorenzo Giovenga si è detto soddisfatto di aver sperimentato con la realtà virtuale che è “usata molto nel gaming, nei settori del turismo e dell’architettura, ma che in ambito cinema è in una fase embrionale”. Presente anche la giovane attrice protagonista Jenny De Nucci, che con questa esperienza ha potuto approfondire un fenomeno molto diffuso tra i coetanei: “specie dopo questo lockdown la situazione potrebbe essere peggiorata”. RAT

AFN: CRO – 11.59

MORTA ALESSIA, SI ERA LAUREATA A INIZIO GIUGNO IN OSPEDALE 

TORINO – E’ morta all’ospedale Cto di Torino, dove era ricoverata, Alessia, la25enne affetta da una rara e grave distrofia muscolare, complicata da tetraparesi e afasia, che all’inizio di giugno si era laureata in Lingue dal suo letto d’ospedale nonostante la malattia le avesse praticamente tolto l’uso della parola. Ad assisterla fino all’ultimo i suoi cari e gli stessi sanitari del reparto di Recupero e riabilitazione funzionale dell’Unità Spinale Unipolare dell’ospedale Cto, diretto dal dottor Maurizio Beatrici, che avevano festeggiato con lei la laurea. Alessia, che era ormai in ospedale da un anno e mezzo, aveva commosso tutti per l’impegno e la dedizione con cui è riuscita a completare gli studi, che aveva ripreso dopo un video di Alberto Angela, di cui era una ammiratrice. Dopo la discussione della tesi e la laurea, con il punteggio di 98/110, le condizioni della giovane sono peggiorate e la malattia ha fatto il suo corso. CDAL

AFN: CUL – 12.00

PRESENTAZIONE FESTIVAL “IO AMO LA MIA PATRIA” (1)

Torino – È in corso presso il palazzo della Regione la conferenza stampa di presentazione della 4a edizione del festival “Noi che amiamo la patria”. organizzato dall’associazione CulturaIdentità, fondata nel 2017 dall’attore e regista teatrale Edoardo Sylos Labini. L’evento si terrà dal 2 al 4 luglio e vedrà la partecipazione di personaggi afferenti a mondi diversi, dalla musica alla giustizia, dal giornalismo allo spettacolo. Interverranno, tra gli altri, Enrico Ruggeri, Luca Palamara, Alessandro Meluzzi, Angelo Cresti, il vignettista Osho e Pupi Avati. Una tre giorni che, secondo Labini, “Ha un messaggio molto importante: tornare a raccontare l’identità culturale dei nostri territori nonostante un mondo sempre più globalizzato“. GLS

AFN: CUL – 12:12

CHIORINO: “DOBBIAMO TORNARE A PARLARE DI SIMBOLI” (2)

Torino – “C’è tanto bisogno di cultura, identità e radici”, così l’Assessore Tronzano, intervenuto nell’ambito della conferenza stampa di presentazione della 4a edizione del festival “Noi che amiamo la patria”. “Dobbiamo tornare a parlare di simboli in un periodo in cui la de-simbolizzazione sta diventando di moda. Il festival ci permetterà di valorizzare il patrimonio artistico, culturale ed enogastronomico del nostro Paese e, più in generale, di mettere in mostra il nostro know-how”, ha dichiarato la dirigente di Fratelli d’Italia Biella e Assessore all’istruzione della Regione Piemonte Elena Chiorino. GLS

AFN: CRO – 12:05

DETENEVA ILLEGALMENTE UNA PISTOLA: ARRESTATO VENTISEIENNE CON PRECEDENTI

TORINO – La questura di Torino ha diffuso, questa mattina, la notizia dell’arresto di un cittadino italiano di 26 anni, a seguito del rinvenimento di una pistola rubata trovata dalla polizia durante una perquisizione domiciliare avvenuta venerdì, 18 giugno. Il sopralluogo da parte degli agenti era scattato dopo che il ragazzo era stato trovato in possesso di alcuni ovuli di stupefacente, occultati negli slip. Nell’abitazione del 26enne con precedenti, gli agenti hanno rinvenuto una pistola Taurus 357 Magnum, completa di 34 cartucce, che risale ad un furto avvenuto nel 2014. Il fermo è stato disposto, oltre che per l’arma rubata detenuta illegalmente, anche per le minacce mosse agli agenti. Il giovane, inoltre, è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione e sanzionato amministrativamente per il possesso dello stupefacente. MAS

AFN: POL – 12:07

ALESSANDRO ZAN AL POLITECNICO DI TORINO (1)

TORINO – Al Politecnico di Torino si è svolto l’incontro “Questioni di identità: Omofobia , Transfobia e contrasto a discriminazioni e violenza di genere”, con la presenza di Alessandro Zan, il relatore del disegno di legge contro l’omotransfobia approvato alla Camera il 4 Novembre 2020:  “L’opposizione voleva inserire emendamenti” – le parole di Zan -, al voto finale mi palpitava il cuore, con il voto segreto abbiamo ottenuto anche alcuni voti di esponenti del centro destra”. EDS

AFN: POL – 12:30

ALESSANDRO ZAN AL POLITECNICO DI TORINO (2)

Torino – Partecipa all’incontro con Alessandro Zan anche la Professoressa Marinella Belluati, sociologa dell’Università di Torino: “Genere è parola scivolosa – ha commentato -, e il significato è spesso frainteso. È difficile definire i soggetti in campo, per la politica diventa difficile intervenire sul tema. Identità di genere è mondo che spesso fatica a trovare una sintesi in tal senso”. EDS

AFN: CUL – 12:12

POLO EN PLEIN AIR, PRESENTATA LA RASSEGNA ESTIVA DEL POLO DEL ‘900

Torino – Al Polo del ‘900 è stata presentata la programmazione estiva 2021, dal titolo “Polo en plein air”, che mira anche alla valorizzazione degli spazi adiacenti la struttura di corso Valdocco. Incontri per ragazzi e bambini, gruppi di lettura, presentazione di libri e appuntamenti culturali da luglio a settembre, ogni fine settimana. Per gli studenti, il Polo ha inaugurato la “Poloteca”, in partnership con le biblioteche civiche torinesi, con 32 postazioni studio sotto ai portici esterni. Oltre agli eventi nel cortile del Palazzo San Daniele, all’interno del Polo, le attività di svolgeranno anche in piazzetta Franco Antonicelli, adiacente alla struttura. Uno spazio che di recente è stato reso temporaneamente area pedonale dal comune di Torino. “Usciamo da 15 mesi in cui le istituzioni culturali hanno vissuto una situazione inedita di surrogazione digitale”, dice Alessandro Bollo, direttore del Polo. “Oggi la cultura deve far ritornare le persone nei luoghi: per questo è importante disegnare gli spazi. La sfida è di fornire, in questi mesi di sperimentazione, nuovi servizi all’intera circoscrizione”. “È un progetto che abbiamo voluto fortemente – ha sottolineato Francesca Leon, assessora alla Cultura della Città di Torino – . Si tratta di riappropriazione di uno spazio pubblico. Siamo felici di aver deliberato sull’istituzionalizzazione della zona pedonale temporanea che renderà vivo questo spazio e ospiterà eventi, alcuni dei quali già in corso”. ALG

AFN: POL – 12:15
FORZA ITALIA PRESENTA IL NUOVO SIMBOLO
(1)
Torino – Zangrillo commenta così la decisione di inserire persone provenienti dalla società civile per affiancare Paolo Damilano nella corsa a sindaco: “la pandemia ha aggravato la situazione, ma i problemi hanno radici lontane. Questo è il punto di svolta per la città. Ci serve il contributo delle persone che vivono la città. Il lavoro che stiamo facendo porterà il loro contributo. Paolo Damilano è un uomo del fare, lo abbiamo appoggiato per cercare di attrarre tutte le persone che vedono nella casa dei moderati un centro.
NIG

AFN: POL – 12:25
FORZA ITALIA PRESENTA IL NUOVO SIMBOLO (2)

TORINO – Greco Lucchina afferma che l’area moderata si è allargata. Oggi il candidato del centrodestra è sostenuto anche da Federazione Democristiana, Partito Liberale Italiano e Unione Pensionati. NIG

AFN: POL – 12:30
FORZA ITALIA PRESENTA IL NUOVO SIMBOLO (3)

TORINO – Lorenzo Guida dell’istituto Guglielmo Marconi di Chivasso. Rappresenta l’Unione Pensionati, che punta alla tutela e delle persone anziane e delle loro famiglie. La richiesta è di creare nuovi e moderni centri per anziani a Torino e in tutta la regione. “Lo sviluppo sociale passa dal sostegno delle categorie più deboli”, ha affermato Guida. NIG

AFN POL – 12:35
FORZA ITALIA PRESENTA IL NUOVO SIMBOLO (4)

TORINO – Guglielmo del Pero, presidente dei Liberali: “per sistemare la città serve lavoro di squadra e il centrodestra ci è riuscito. La scelta di un candidato unico ha aiutato. Il PLI lavorerà con la coalizione per portare meno tasse e meno burocrazia”. NIG

AFN POL – 12:40
FORZA ITALIA PRESENTA IL NUOVO SIMBOLO (5)

Torino – Parla Silvio Berlusconi in collegamento telefonico: “Faccio il mio in bocca al lupo a Paolo Damilano, di cui apprezzo l’amore per il Piemonte e le idee. A Torino dopo 28 anni di sindaci della sinistra, la gente ha il diritto di essere governata da un sindaco di centrodestra. Ieri ho avuto un incontro con Salvini. Siamo d’accordo su tutto, vogliamo un centrodestra unito per le prossime politiche del 2023. Anche con Paolo ho parlato di tante cose, siamo d’accordo che dobbiamo anzitutto abbassare le tasse per combattere la povertà. Paolo rappresenta l’anima liberale, cattolica, garantista, europeista di Forza Italia. Il mio consiglio per Paolo è semplice: deve girare Torino in lungo e in largo e spiegare a tutti cosa vuole fare. Queste amministrative avranno buoni risultati per noi in tutta Italia. Spero nel cambiamento per la città di Torino”. NIG

AFN POL – 12:50
FORZA ITALIA PRESENTA IL NUOVO SIMBOLO (6)

Lucia Ronzulli: “ringrazio l’Udc per l’aiuto, il programma e il supporto. Torino rappresenta con Roma il fallimento dell’operato di M5S. Torino è terz’ultima nella classifica delle città metropolitane. Torino viene da 5 anni di disastro grillino, da 30 anni di occupazione da parte della sinistra, dove il consenso era legato a interessi di bottega. Serva dare una nuova speranza per la città. Il voto per l’Appendino è stato un voto di curiosità. Si sono fidati di una politica che stava salendo grazie al sentimento dell’antipolitica. Lei non si è rivelata la persona che si è raccontata. C’è stato anche in calo da parte della base del centrosinistra alle primarie. Noi possiamo avere un cambio di passo solo con Paolo Damilano. Lui non trae guadagno dalla politica, è un imprenditore. Il suo lavoro è dettato da una mission: restituire ai suoi figli e ai loro figli una Torino diversa. Dovremmo essere uniti in campagna elettorale, ma soprattutto dopo. Un sindaco di centrodestra troverebbe grande supporto nella Regione Piemonte, guidata da Alberto Cirio e dal centrodestra. Con questa squadra è improbabile non vincere, ma non ci siederemo l’11 ottobre”. NIG

AFN POL – 13
FORZA ITALIA PRESENTA IL NUOVO SIMBOLO (7)

Torino – Paolo Damilano: “ho incontrato Berlusconi 2 anni fa. Mi disse che alla mia età lui prese la decisione di scendere in politica. Io ho sentito subito un alto senso di responsabilità per la mia città. Cito sempre la coda davanti al banco dei pegni pochi mesi dopo l’arrivo della pandemia”. Quando la senatrice Ronzulli cita la scarsa affluenza alle primarie del Centrosinistra la cosa mi preoccupa perché la gente non partecipa più. Io ho illustrato le mie idee ai partiti, c’è stato un dibattito. Non posso che essere orgoglioso del fatto che abbiano scelto me per rappresentare la volontà dei cittadini. I prossimi saranno gli anni più importanti della storia della città. Nel programma parliamo di anziani e giovani perché sono le categorie più deboli, che andranno incontro alla crisi nei prossimi anni, ma che partivano anche prima dell’avvento della pandemia. Noi dovremo essere bravi a convogliare le energie e le risorse verso i giovani, che sono il nostro futuro. Altra cosa importante e molto ella è questa unità, con cui dimostriamo all’elettorato la nostra affidabilità”.
NIG

AFN POL – 14:20
FORZA ITALIA PRESENTA IL NUOVO SIMBOLO (8)

Addio di Vercellotti, commenta Lucia Ronzulli: “sono delusa, se ne vedono tanti che lasciano la propria casa, ma Vercellotti non me lo aspettavo. Carlo ha molte qualità, ma non ha voti. Io chiesi di proteggerlo nel listino per farlo eleggere. Vercellotti ha dissapori con alcuni membri di Fratelli d’Italia. Il colpa non è del partito che lo accoglie, ma sue. Lui è stato irriconoscente, e l’unica motivazione che riesco a trovare è che lo faccia nell’ottica di un posto a Roma. NIG

AFN: CUL – 12:31

VOTO ALLE DONNE, ESCE IL TASCABILE N. 90 DI PALAZZO LASCARIS

Torino – In occasione del 75° anniversario della prima volta in cui le donne italiane andarono a votare (nella primavera del 1946), il Consiglio regionale dedica l’ultimo dei suoi “Tascabili di Palazzo Lascaris” al ricordo di un avvenimento così importante per la nostra società. La pubblicazione divulgativa – che fa parte di una vasta collana editoriale iniziata nel 2006 – racconta in breve anche la vita delle tre donne piemontesi che fecero parte dell’Assemblea Costituente, da cui nacque la nostra Carta fondamentale: Angiola Minella, Teresa Noce e Rita Montagnana. CDAL