La testata del Master in Giornalismo “Giorgio Bocca” di Torino

Piano cantieri 2021, Appendino: “Trasparenza per i cittadini”

condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

“Da marzo fino a settembre ci sarà un aumento dei cantieri sul nostro territorio. Questi ultimi avranno un impatto particolarmente significativo”. La sindaca Chiara Appendino interviene in occasione della videoconferenza di presentazione del Piano cantieri 2021 di Torino e focalizza il suo intervento sull’esposizione del nuovo progetto comunale: una mappatura (effettuata con Google Maps) di tutti i cantieri pubblici relativi al piano di bilancio 2020/2021. Sarà possibile sapere, con anticipo, localizzazione e tempistiche dei siti di manutenzione e della viabilità in tutta la città.

“Ci sembrava opportuno avere uno strumento comunicativo che permettesse a chi è interessato ai cantieri di visualizzarli facilmente attraverso una mappa pubblica, accessibile per chiunque” aggiunge Appendino. I numeri sono notevoli: 925 tra opere infrastrutturali e interventi di manutenzione di strade o marciapiedi (disponibile a questo indirizzo la lista completa dei lavori con operatore, ubicazione e periodo), con una cifra che oscilla tra gli 11 e i 12 milioni di immissione di risorse (senza considerare l’intervento delle partecipate) per manutenzione del suolo pubblico. Nel 2015 i soldi immessi si aggiravano sui 5 milioni di euro.

Investimenti per annualità, Comune di Torino

“Ogni anno ha uno stanziamento a bilancio” spiega Roberto Bertasio, direttore della Divisione Infrastrutture e Mobilità. “Attualmente sono già partiti gli interventi relativi al 2020 e sono in partenza quelli del 2021. Si è riusciti a comprimere i tempi di progettazioni e appalti.”

Presente anche l’assessore al Commercio, Alberto Sacco: “L’esigenza è quella di conoscere con un giusto anticipo dove si svolgeranno i lavori sulla sede statale e quanto dureranno. Si trattava di una premura particolarmente sentita dal mondo del commercio e dei cittadini.”

Infine, un auspicio di Maria Lapietra, assessore ai Trasporti: “La novità, oggi, è una visione del coordinamento dei cantieri in tempo reale. La speranza è che ciò limiti i disagi per i cittadini”.