Mobilitazione al Museo Egizio. Cinquanta bambini della scuola egiziana cantano l’inno di Mameli

condividi

Una cinquantina di bambini e ragazzi si sono radunati davanti al Museo Egizio intorno alle 16 di sabato 17 febbraio come mobilitazione a sostegno del Museo dopo la polemica di questi giorni. “Il Museo è di tutti, non si può attaccare la cultura per fare campagna elettorale, è scandaloso” ha dichiarato davanti alle porte d’ingresso il direttore della scuola, Ibrahim Younes, riferendosi alla discussione scaturita dopo che Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, ha attaccato il Museo la scorsa settimana. “Sosteniamo il Museo, con cui facciamo tanti progetti, e il direttore Christian Greco“. Il direttore non era presente alla mobilitazione.

Durante il pomeriggio i bambini hanno intonato insieme prima l’inno egiziano e poi, con l’aiuto delle maestre, quello italiano.

CAMILLA CUPELLI