Il Progetto Ludorì, lettura nelle scuole da oltre venti anni

condividi

Con ludico rigore. È il motto dell’Associazione culturale La Nottola di Minerva che da oltre venti anni promuove la lettura nelle scuole e nelle biblioteche di tutto il Piemonte e Toscana. Una miscela di letture sceniche, laboratori, performances teatrali per tutte le età e con modalità non convenzionali. Si chiama Ludorì ed è stato presentato oggi, 13 maggio, al Salone del Libro di Torino.

Davanti a un pubblico gremito di scolaresche, gli attori hanno portato in scena alcuni passi di letture dedicate a grandi personalità come Anne Frank, Albert Einstein, Italo Calvino, Erri De Luca e Giovanni Falcone, accompagnate dalle musiche della band che ha visto ospite il bassista dei Subsonica, Enrico Matta.

Sono più di ottanta le scuole piemontesi di ogni ordine e grado coinvolte nel progetto. Più di cento gli incontri annuali. Ce ne parla in dettaglio Stefania Costa, presidente dell’Associazione La Nottola di Minerva.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=v8evUdmACpU]

NICOLA TEOFILO