La testata del Master in Giornalismo “Giorgio Bocca” di Torino

Giornalismo, presentata la settima edizione del Premio Pestelli

condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Un premio alla miglior tesi sul giornalismo. Anche quest’anno, il Centro Studi sul Giornalismo “Gino Pestelli” di Torino ha presentato il “Premio Pestelli”, giunto alla settima edizione. Si tratta di un riconoscimento in denaro, duemila euro, da consegnare agli studenti europei che abbiano scritto la miglior tesi di laurea triennale e magistrale con il giornalismo come tema centrale, e che abbiano conseguito la laurea nella finestra temporale compresa tra il 1° ottobre 2020 e il 30 settembre 2021. Il premio non è riservato a un solo lavoro: se, infatti, la commissione dovesse considerare più tesi meritevoli, il premio verrebbe suddiviso tra i vincitori. Nel bando pubblicato, è specificato che chi intenderà partecipare dovrà spedire l’elaborato entro il 15 ottobre.

Gino Pestelli, fiorentino di nascita ma torinese d’adozione, è stato prima collaboratore della Gazzetta di Torino e poi redattore (e condirettore) alla Stampa. Inviato al fronte durante la prima guerra mondiale, fu perseguitato dal regime fascista per il titolo di giornale dopo l’omicidio di Giacomo Matteotti. Il Centro Studi a lui dedicato, nato a Torino nel 1968, si occupa soprattutto di ricerca sulla storia del giornalismo e sui problemi – segnatamente di organizzazione e sviluppo – della stampa periodica.