La testata del Master in Giornalismo “Giorgio Bocca” di Torino

Alpignano, scoperta una discarica abusiva: sequestrate 25 tonnellate di rifiuti

condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Un discarica abusiva “a cielo aperto” e grandi cumuli di rifiuti, anche pericolosi. È questo che la Guardia di Finanza di Torino ha rinvenuto nei giorni scorsi ad Alpignano, nel torinese, durante un controllo quotidiano del territorio.

Sono state sequestrate 25 tonnellate di rifiuti speciali, come materiali elettronici e pericolosi: siringhe, bisturi, medicinali scaduti, bottiglie di plastica contenenti etere ed esano Un1208, un tipo di liquido infiammabile.

Secondo l’analisi dei Finanzieri della Compagnia Susa, la spazzatura era stata riversata sul suolo pubblico in una vasta area degradata, situata accanto a quella di un imprenditore che operava nel settore degli articoli medici e ortopedici.

I rifiuti sono stati sottoposti a sequestro preventivo e il responsabile è stato denunciato alla Procura della Repubblica per violazione alle norme in materia ambientale, nello specifico per attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

Sono in corso accertamenti per mettere in sicurezza l’area e per verificare un’eventuale contaminazione ambientale.